Giornata mondiale sulla salute mentale

10 OTTOBRE 2016

GIORNATA MONDIALE SULLA SALUTE MENTALE

I occasione della Giornata mondiale della salute mentale, abbiamo chiesto una testimonianza all’autore cinematografico e scrittore Silvano Agosti, che ha dedicato diverse sue opere al disagio mentale (sceneggiò e montò il celebre‘’Matti da slegare’’, di Bellocchio); girò ‘’Il volo’’,su quella indimenticabile esperienza con cui Franco Basaglia,di cui Agosti fu intimo amico, portò centoquaranta pazienti ricoverati nell’ex manicomio con un aereo messo a disposizione dall’Alitalia e a fare appunto una trasvolata; e diresse anche ‘’La seconda ombra’’ con Remo Girone, in cui raccontò la parabola scientifica e umana di Basaglia e l’apertura dei manicomi; e il suo ultimo film ‘’Il fascino dell’impossibile’’ verso il quale ha espresso ‘’il più vivo apprezzamento per la sensibilità mostrata’’ il presidente Mattarella, siciliano come il protagonista, don Luigi Ferlauto,fondatore dell’IRCCS Associazione Oasi Maria SS. di Troina, l’istituto specializzato nel campo della disabilità intellettiva e dell’involuzione cerebrale senile, un film che,secondo Nino Dolfo del Corriere della Sera ‘’potrebbe essere definito il fascino discreto dell’altruismo”

TESTIMONIANZA DI SILVANO AGOSTI
Certo non si può avviare un progetto di felicità in un mondo nel quale ogni giorno muoiono circa trentacinquemila bambini di fame e certamente non è la mancanza di cibo che determina la loro morte ma piuttosto una mancanza di etica, il non avvertire l’estrema gravità del fenomeno anche tenendo conto del fatto che ogni anno vengono distrutte oltre un miliardo e mezzo di tonnellate di buon cibo che tuttavia sfigurerebbe a causa di qualche lieve difetto o malformazione sui banconi dei supermercati. Si può tuttavia contare su un legittimo desiderio di serenità e di partecipazione a iniziative, ad esempio che riguardano la salute mentale e la possibilità di istruire i propri simili sul tipo di cibo con cui nutrirsi per sconfiggere i rischi di malattie dovute al progressivo invecchia-mento dell’organismo. Anche di ciò si occupa la giornata mondiale sulla salute mentale.
Gran parte infatti dei disagi tipici dell’invecchiamento possono essere evitati attraverso una severa attenzione ai bisogni reali del proprio corpo in tutti i principali settori, quello del nutrimento, quello del lavoro e comunque di una attività portante nella quale investire i propri interessi e le personali qualità, quello del conoscere e dell’apprendimento di nuove visioni del mondo, quello affettivo nel quale tenere vive e operanti tutte le funzioni concernenti la sensualità, ovvero l’appagamento dei cinque sensi attraverso la tenerezza e la pratica dell’amore. Ignorando queste necessità per tutti è in agguato la depressione.
Io pongo ad esempio come premessa che si smetta di definire l’ultima parte del vivere “vecchiaia”, impiegando termini più espressivi ed esatti come longevità, anzianità, o come suggerisce Shakespeare “Seconda infanzia” o anche e perfino l’Età dell’oblio.
E’ mia convinzione che il corpo umano possa tenere ben deste e operanti tutte le sue funzioni se viene rispettato non solo nei bisogni fondamentali ma anche dei desideri, imparando magari attraverso discipline di pensiero orientali ad apprendere tecniche di riscoperta sempre nuova del privilegio di vivere, dell’esserci, del poter avvertire in se stessi la vastità stessa dell’universo che ci circonda.
Penso al mio recente film che ho concluso solo qualche mese fa, il cui titolo riassume una mia esperienza di incontro viscerale con il mondo dei disabili e con la straordinaria vastità del loro sguardo: IL FASCINO DELL’IMPOSSIBILE. Attraverso questa rara esperienza ho imparato a percepire e a comprendere il linguaggio di un loro silenzio colmo di attese e di esplorazioni del mondo o di un un semplice oggetto o della loro capacità di narrare la densità del mistero attraverso un sorriso.
E’ anche mia precisa convinzione che il mondo intero appaia costruito a immagine e somiglianza di chi negli antri di una anonimità inviolabile proietta la propria segreta infelicità di dominatore e distruttore dei destini altrui su milioni anzi miliardi di individui. Sono certo che se gli Stati e i governi facessero finalmente in questa Era dell’automazione quello che avrebbero dovuto fare da sempre e che non hanno mai fatto, investendo il 10 per cento delle spese militari per dare alloggio e cibo gratuito a tutti gli esseri umani presenti sul pianeta, solo allora sorgerebbe oltre a una condizione di benessere universale, un’Etica capace di procurare beatitudine permanente sull’intero pianeta.

Silvano Agosti

”Matti da slegare”, il trailer:

5 Responses

  1. Frances ott 20, 2016 - Reply

    verissimo, la Salute psico-fisica o somato-psichica passa attraverso, o si realizza attraverso, i diversi Domìni della nostra Esistenza

    [ex-sistere, sulla Terra, essere manifesti su essa, mentre ciò che noi siamo è una Partìcola della Luce, la quale è ”eieh asher eieh”, la quale ci ha concepiti e creati, e consiste in Qualità inafferrabili, intrinseche, quali il Bene interiore e la Forza esteriore unite fuse assieme, generanti l’illuminante-Illuminazione, alla cui Manifestazione ognuno dovrebbe tendere, invece di lasciarsi …spegnere, soffocare o oscurare dal Buio materialismo, il quale oggigiorno, Era cosiddetta Kali Yuga, ci affligge, ma dal quale possiamo emanciparsi lasciando che la Luce …arrivi, sicché il Buio se ne vada, automaticamente:

    a tale proposito ci sono la Parabola in Matteo 20, dei Lavoratori nella Vigna, la cui Retribuzione del Lavoro consiste in 1 Soldo ciascuno, indipendentemente da quanto l’uno o l’altro han lavorato; l’1 Soldo corrisponde all’illuminante-Illuminazione ed è contemporaneamente la minima Realizzazione e la massima Realizzazione a cui ognuno può e deve tendere, mentre la Quantità di Lavoro necessaria a questa stessa Realizzazione dipende probabilmente dal cosiddetto Karma individuale, da elaborare,

    e c’è anche da ricordare il Cantico della Sorgente o Savitri Mantra, che tradotto in Italiano in 3 Versi da 8 Sillabe ciascuno diventa i …seguenti Semi da seminare nella nostra Interiorità e lì da coltivare, per la Manifestazione della Partìcola della Luce che siamo ”Esso è la Sorgente sacra, la Luce di Dio meditiam, nostro Intelletto è la Luce”, e in originale Sanscrito, da 888, è ”Tat Savitur varenyam, Bhargo devasya dhimahi, Dyo yo nah prachodayat”],

    economico, sociale, sanitario, i quali sono interconnessi, proprio come ognuno di noi è interconnesso all’altro, ed infatti, come già espresso, siamo tutti Partìcole della stessa Unità, o One-ness, come Cellule di uno stesso Organismo, e quindi, ognuna [inter]dipende dal Benessere dell’altra, …se soltanto lo capissimo [capire significa contenere in sè, includere],

    e grazie di buon Cuore a Silvano Agosti per la sua utile Opera di Aiuto alla Comprensione e quindi, allo Sviluppo, all’Evoluzione coscienziale [la Coscienza è ciò che siamo, è la Partìcola di cui detto sopra, mentre la Luce è, altrimenti spiegato, Dio].

    Etica è il Contenuto impersonale ed universale di ciò che andrebbe realizzato e corrisponde alla cosiddetta Regola d’Oro per cui, come nell’Hadith 13 dei 40 qudsy o sacri, ”nessuno può dirsi un buon Credente finché non si augura per il Fratello ciò che si augura per sè” [e considerato l’Aspetto impersonale dell’Etica, qui non c’entra alcun Egotismo di tipo razziale, etnico, religioso, politico, nazionale, o d’altro tipo, tipicamente istituzionale,

    il quale Egotismo è invece legato alla Morale, da Moeurs, Costumi, i quali sono personali, parziali, e che oggigiorno sono vuoti, ovvero, privi di Etica, mentre quella, l’Etica è nuda, priva di Vestimento o Copertura, la quale dovrebbe, dovrebbe, e potrebbe, essere la Morale: torna il Concetto di Bene interiore, l’Etica che deve, e può, essere unito alla Forza esteriore, la Morale, ciò che nel Kali Yuga (Epoca del Ferro, anzi, del Piombo) manca e che invece, deve e può andar realizzandosi, facendo diventare la prossima-issima Epoca …dell’Oro, proprio come gli Alchimisti avrebbero fatto;

    a proposito degli Alchimisti e di Shakespeare citato da Silvano Agosti, pare che fosse un Nickname per Francis Bacon, di cui si può sapere di più tramite le Lectures in merito, di Manly Palmer Hall, per esempio sul Canale youtube di Promienie Gwziad, sennò leggendo il Saggio di lui, la sua Opera d’Arte principale, nella parte concernente quel Personaggio].

    Mente [e l’Italiano qui è veramente una Lingua …fatta male: dovrebbero starci i Pensieri di Verità, mentre ”Mente” significa anche ”che dice Falsità”] è secondo Corrado Malanga la Dimensione di noi che rappresenta l’Energia, quindi questo Articolo di Silvano Agosti dovrebbe farci riflettere e ragionare, in merito all’Energia che abbiamo e che trasmettiamo, e a come la gestiamo [specialmente in riferimento alla One-ness, ed alla Realtà d’Interdipendenza, di cui sopra; altre due Dimensioni sono Spirito legato al Tempo ed Anima legata allo Spazio.

    Tipo cinestetico secondo la Programmazione neurolinguistica è legato alla Mente, Tipo uditivo secondo quella è legato allo Spirito, Tipo visivo secondo quella è legato all’Anima, e vi sono Colori relativi come pure, cosiddetti Chakra relativi, quindi

    per chi soffrisse di una qualche Patologia (secondo la Medicina tradizionale cinese e anche indiana, è patologico ogni Eccesso o ogni Deficit che allontana dall’Equilibrio, ed il Disequilibrio sperimentato e trasmesso allontana dall’Equanimità, la quale è una Qualità dell’Essere, composta da una perfetta Armonìa fra Bene interiore e Forza esteriore, di cui già scritto precedentemente), è a quei Livelli, tramite quei Canali comunicativi, con quei Colori e su quei Chakra che bisognerebbe andare ad agire, terapeuticamente];

    sui Bambini che muoiono di Fame possiamo piangere perchè sono Bambini e ci identifichiamo [tramite un Processo mentale a ritroso] con la loro Innocenza [aHimsha secondo l’Hinduismo, non nuocciono ad alcuno] ma, va pianto anche per quelli di loro che diventati Adulti o Anziani, di Fame muoiono, e anche con essi possiamo identificarci, questa volta tramite un Processo mentale in avanti: soprattutto va pianto per la nostra Miseria, inteso, a Livello coscienziale, per cui ci siamo ridotti a ridurre le nostre Vite ad un Bene inanimato, valutato tramite il Denaro il quale, se c’è allora si può vivere, se manca allora si può morire, ma ciò in modo completamente disconnesso dalla Realtà e Verità,

    infatti non si è mai visto che seminando una Moneta fruttifichi un Albero, e nemmeno [per i Carnivori, che son essenzialmente come dei Cannibali] che nutrendo qualcuno con delle Banconote le sue Carni diventino appetibili, e qui va ricordato cosa disse già Decenni fa Toro Seduto ”quando avrete inquinato tutto il Pianeta vi accorgerete che è impossibile nutrirsi di Soldi”;

    il Denaro è oggigiorno arbitrariamente usato come Parametro di Misura per stabilire il Valore o meno di Cose, Servizi, Esseri, e così si crea artificialmente Ricchezza e Povertà, Arricchimento ed Impoverimento, mentre da una parte vi è Iperproduzione e dall’altro, Waste, e nel mezzo c’è Gente e altri Esseri senzienti che muoiono di Fame, a diversi Livelli, perchè, questa è la Scusa inscusabile, imperdonabile, mancano i Soldi per comprare i Beni necessari per sfamarsi,

    e qui s’innesta il Discorso sulla Salute mentale, sia a Livello energetico che, come lo intende la cosiddetta Scienza moderna, psicologico o psichiatrico: come si fa a definirsi sani in una Società gestita in Modo tanto malato, insensato? Considerazione per l’Interconnessione fra i diversi Àmbiti, economico, sociale, sanitario, è un Must,

    e risanare [vedi Equanimità necessaria, già citata precedentemente] ognuno di essi è pure un Dovere; interrompere il Circolo vizioso innescatosi forse a Causa del Denaro, probabilmente usato quale Strumento del Razzismo [che è un’Estensione dell’Egotismo, anche noto come Qualità del Diavolo secondo la Tradizione popolare], ed innescare il Circolo virtuoso [della Luce: vedere sopra] è una Necessità, per il Benessere proprio ed altrui, il quale, è interconnesso [vedere One-ness di cui scritto];

    nuovamente, l’Opera di Silvano Agosti ci viene in Aiuto [assieme ad un Poema sanscrito sull’Importanza di concentrarsi sul Presente per rapporto a Passato che non esiste più e Futuro che non è mai esistito] con il suo Poema sull’Oggi, così parafrasato in 888, 3 Versi da 8 Sillabe metriche ognuno ”i miei Giorni son come Anni e, mi auguro che i vostri Giorni, durino quanto degli Anni”

    Irène Grosjean infine, ci mostra come si può diventare 80enni fit tramite l’Alimentazione [Nutrimento corretto ad ogni Livello]: http://www.santenaturopathie.com/ [per i Sottotitoli clickare sull’Icona apposita ai piedi del Video], ed ella cita Ippocrate, un Grande del grande Passato [ricordo qui l’Epoca d’Oro (!) internazionale del 2600 avanti Cristo di cui pure, Manly Palmer Hall parla, nelle Conferenze e nel suo Saggio, come ne parlano anche altri Autori];

    qui si agisce a Livello di Ment…alità, e a Livello di Distribuzione delle Risorse reali del Pianeta [il quale pure, assieme alle Opere d’Arte viventi che ospita, è una Partìcola della Luce ed in quanto vivente, è vero, quindi buono, quindi bello, rappresentativo della Trinità o Trinunità conosciuta …2600 Anni orsono in Grecia: Verità-Bene-Bellezza, Qualità rappresentativa della Divinità <– il Documentario ''Pianeta azzurro'' di Silvano Agosti invita ad apprezzare questa Triunità, la sua Creazione vivente].

    Saluti solari a Silvano Agosti e ai Protagonisti reali dei Documentari da lui girati e, Pensieri veridici, Sentimenti buoni e Opere belle ovunque-sempre e Felicità interiore-esteriore, quindi Bene/Luce interiore più Luce/Forza esteriore a tutti.

  2. Frances ott 25, 2016 - Reply

    va ricordato ciò che ha correttamente osservato Osho [di cui Silvano Agosti ha girato un Documentario significativo, sia per lo Sguardo di chi ha filmato, sia per il Protagonista del Documentario e le Energie che intendeva smuovere]

    nel Saggio ”il Seme di Senape” o ”the Mustard Seed” per cui oggigiorno è considerata sana di Mente la Persona adattata

    [ad un Sistema (creato artificialmente dall’Essere umano o disumano) ammalato <– ingiusto, scorretto, inequanime, per i Motivi socio-economici illustrati (anche) da Silvano Agosti (mentre Mohandas Karamchad Gandhi nel suo ''nai Talim'' ''nuova Educazione'' aveva già proposto un'etica Soluzione o, Modello socio-economico equanime, corretto, intelligente ovvero ''which tells from within'' quindi che ''parla da quel Core o Particola della Luce/di Dio che noi siamo'';

    va quindi ricordato anche il Documentario girato da Silvano Agosti, in merito ad una dei Figli di M. K. Gandhi, ovvero Indira, e come sopra, Documentario bello per la Veridicità e Sincerità relativa allo Sguardo dell'Osservatore e, relativa alla Protagonista],

    ed insana di Mente una Persona disadattata [e che invece, tramite il suo Disadattamento dimostra l'Intelligenza di chi capisce che adattarsi ad un Sistema malsano (irrispettoso delle Opere d'Arte viventi e veridiche, concepite e create da Dio, per favorire quelle artificiali create dall'Essere umano o disumano, come per esempio il Denaro ed il Business truffaldini), è ''insane'' in Inglese ovvero, mentalmente ammalato],

    ed andrebbe aggiunto che come capitò a Socrate, ma anche al Protagonista del cosiddetto ''Mito della Caverna'' di Platone, così a Gesù Cristo e ad altri Rappresentanti della Luce, Osho è stato assassinato, così M. K. Gandhi, così I. Gandhi.

    Condanne dei Crimini commessi durante il cosiddetto Periodo della 2. Guerra mondiale, e circoscrivendo i Crimini ad un solo particolare Fenomeno, sono quotidiani in Occidente e quindi in Europa,

    mentre altrettante Condanne per Crimini simili e di ogni altro Tipo, commessi nella Storia più remota e, presente, sono praticamente assenti o comunque fioche:

    ciò permette il Perpetuarsi di Sistemi socio-economici scorretti,

    e questo favorito anche dall'Impedimento alla Critica di certi Gruppi [etnici/razziali/culturali, politici, religiosi, e altro] organizzati [formalmente o informalmente istituzionalizzati], i quali promuovendosi esclusivamente quali Vittime storiche, ed imponendo di essere [ri]conosciuti come tali soltanto, possono perpetrare Scorrettezze [a Livello socio-economico] di ogni Tipo;

    Sanità mentale perciò sarebbe ''puntare il dito al Peccato'' ai Fenomeni [visti in Modo impersonale] scorretti e malsani [invece che ''puntare il dito al Peccatore di turno''],

    e risolverlo.

    Maltrattamento [di ogni Tipo e ad ogni Livello], ingiusto/scorretto Giudizio, Abuso di Potere [temporale], Manipolazione mentale [per Scopi di Denaro, Business], Inequanimità [Disequilibrio], eccetera: vanno identificati, e risolti,

    nel Senso [Significato e Direzione] del Benessere e stare bene di tutti, ovunque-sempre.

    Felicità dentro-fuori a tutti e Verità-Bene-Bellezza ovunque-sempre.

  3. Frances nov 01, 2016 - Reply

    e ancora, su Scienza [attuale] che studia la Salute/Malattia mentale versus Scienze antiche, [ricordando anche che Pensiero clinico (attuale) contiene in sé, letteralmente, il Pensiero cinico], ecco l’Estratto da un Articolo dal Blog di Paolo Franceschetti:

    […]

    Ciò che oggi dicono le moderne tecniche psicologiche, lo dicevano già gli scritti magici ed esoterici di Cornelio Agrippa nel 1500, di Papus nell’800 e di Dion Fortune ai primi del 1900.

    In una biografia di Crowley mi sono imbattuto in una tecnica psicologica abbastanza paradossale utilizzata dal grande mago nero inglese per guarire una persona, che mi ha ricordato le moderne tecniche di Nardone e Watzlawick.
    E tecniche molto particolari di psicoterapia sono contenute nel libro della maga e psicologa Dion Fortune dal titolo “I segreti del dottor Taverner, dottore dell’occulto”, e nel libro “Psicomagia” di Alejandro Jodorowsky, che mi hanno ricordato in alcuni punti ancora una volta le moderne terapie di Nardone.

    La differenza è che se dici che hai guarito una persona con la terapia di Nardone sei un genio avanti coi tempi; se dici che hai usato la tecnica di Jodorowsky o Fortune sei pazzo, e se poi ti azzardi a dire che hai preso lo spunto da Crowley dicono che sei satanista.

    Gli psicodrammi familiari che vengono utilizzati in alcune moderne tecniche di psicoterapia, poi, sono identici agli psicodrammi che Osho faceva attuare nella sua comune (e che presumo si attuino ancora oggi).

    Se però lo psicodramma lo hai fatto nell’ashram di Osho sei un arancione fuori di testa; se lo hai fatto in un moderno centro di terapia scucendo centinaia o migliaia di euro sei uno “avanti”.

    In entrambi i casi, poi, se fai notare a chi effettua queste pratiche che hanno semplicemente messo in atto un rito, con degli effetti magici, l’interlocutore non capisce proprio cosa tu stia dicendo, non avendo la gente il minimo concetto del significato dei riti e dei ruoli che il rito riveste per la psiche e per il comportamento umano.

    Nel campo della psicologia fu Carl Gustav Jung (il cui padre era sicuramente massone, mentre lui era un rosacroce) che cercò di riportare la psicologia alle sue origini, studiando i rapporti tra psicologia, alchimia ed esoterismo; fu questo il motivo per cui ruppe con Freud, che lui considerava un mistificatore e un ingannatore. Sigmund Freud infatti era un massone appartenente alla potente organizzazione massonica del B’nai B’rith, la massoneria ebraica, ed era consapevole del danno che faceva alla parte spirituale dell’uomo con la diffusione della sue teorie e il suo pansessualismo di stampo dionisiaco. Jung (che tra l’altro non solo praticava la magia, ma faceva viaggi astrali e comunicava con entità disincarnate) riteneva, giustamente, che le teorie di Freud avrebbero potuto danneggiare la società e combatté, per quello che poté, questa possibilità. Le differenze tra Jung e Freud non erano, come si crede comunemente, differenze di metodo e di teorie; erano differenze di scuole massoniche e indirizzi esoterici: il B’nai B’rith, la massoneria che vuole condurre al NWO assoggettando i popoli per portarli all’oscurità, e i Rosacroce bianchi, che di quei popoli volevano l’illuminazione.

    Ma gli junghiani successivi, da James Hillman in poi, hanno provveduto a distruggere il lavoro di Jung, troppo pericoloso per la società di allora e di oggi, sì che oggi molti psicanalisti che si definiscono junghiani non sanno nulla di alchimia, magia ed esoterismo, pur essendo la scienza alchemica alla base di molti scritti di Jung. Mentre gli junghiani attuali si guardano bene dall’approfondire il rapporto tra psicologia, alchimia e magia.

    In particolare, la psicologia tende alla normalizzazione dell’individuo (considerato normale quando rientra nella società e trova un lavoro e una famiglia; cioè considerato normale quando si adegua a una società malata, il che è una contraddizione in termini) senza però offrire risposte spirituali, cioè senza offrire le risposte più importanti ai malesseri esistenziali dell’individuo.
    Scrive la psicanalista Dion Fortune nel suo libro “Magia applicata” che “aiutare un paziente ad adattarsi meglio alla società non significa necessariamente curarlo ma trasmettergli le nevrosi della società stessa”.

    Quanto alla sociologia, scienza che si presupporrebbe “moderna”, in realtà non fa altro che riprendere alcuni studi che erano propri già delle scienze esoteriche, sul potere di influenzare le masse.

    Anche qui, basterà rimandare a questo scritto di Dion Fortune, tratto dal suo “Magia applicata”, per vedere come, con poche parole, spieghi i fenomeni dell’isteria di massa in modo molto semplice. http://poteriocculti.mastertopforum.biz/la-mente-di-gruppo-vt4394.html

    Il mago quindi, perlomeno se illuminato, dovrebbe essere sia psicologo che sociologo, perché sa penetrare profondamente nell’anima umana e guarisce (se stesso o gli altri) con degli interventi all’anima.

    Purtroppo, la specializzazione della psicologia e della sociologia, che hanno separato la parte spirituale da quella materiale, ha reso il lavoro dello psicologo molto poco efficace giungendo addirittura ad affermare che il “pensiero magico” è un sintomo di delirio e schizofrenia. E se un paziente dice che fa viaggi astrali, e parla con entità disincarnate (come faceva Jung), lo psichiatra gli fa un TSO.

    […]

    Pensieri veridici, Sentimenti buoni e belle Opere da offrire-ricevere a tutti, ovunque-sempre e Felicità interiore-esteriore.

  4. Frances nov 02, 2016 - Reply

    Salute mentale, Osho, e la Mente che …mente:

    Osho ricordava che quale Antidoto alla Mente, che mente [mentre dovrebbe essere veridica, secondo i …Pensieri di Verità che le sarebbero propri, idealmente ed evolutivamente, e questo secondo la Cultura greca antica (circa 600 a.C.)],

    essa va allenata e focalizzata [per Esempio: sulla Luce, Dio], invece di lasciarla vagolare fra Pensieri fasulli, artificiali [generalmente instillatici dalla Cultura, Religione, Politica, Pubblicità], senza i quali siamo nati ma ai quali siamo stati [sigh] abituati [senza accorgercene: su tale Soggetto sensibilizza benissimo Silvano Agosti, parlando dei Danni causati dalla cosiddetta Educazione scolastica (che ci disabitua a ragionare, ad essere, intelligenti <- ''which tells from within'') e dalla Propaganda economica (che ci disabitua a ragionare e ci convince ad essere schiavi e meglio, a fare gli Schiavi: noi stessi e/o gli altri)],

    e dai quali dobbiamo [ri]disabituarci tornando ad essere uno con la Luce [Dio], così come eravamo alla Nascita [su questo Soggetto è stato evangelicamente detto anche ''tornate ad essere come Bambini''];

    Pratiche utili a questo Scopo sono presenti nel Buddhismo, ed in ogni altra Via che favorisce l'Universalismo ovvero, l'Etica universale [legata appunto alla Verità, assoluta (diversa dalla Verità intesa come ''non è vero ciò che è vero, ma è vero ciò che fa comodo a sé, e/o alla propria Comunità etnica culturale-razziale'', o Emet)].

    Salute mentale è Verità, Malattia mentale è Falsità: chi è sano, chi è malato?

    Giornate sulla Salute mentale dovrebbero essercene ogni Giorno [di 24 Ore] dell'Anno [e, 365 Giorni all'Anno], così come considera, salubremente, i Giorni/Anni …Silvano Agosti: ogni Istante di Vita conta, ed è importante stare bene e fare stare bene, secondo il Detto popolare ''chi ha Salute e Libertà è ricco e non lo sa'' [il Buddhismo, sopra citato ricorda che Libertà significa Libertà dalla Bramosìa (Repulsione e/o Attaccamento) <- una Realizzazione possibile, anche tramite la Meditazione (vedere sopra)].

    Felicità/Bene dentro più Felicità/Forza fuori a tutti ovunque-sempre e Pensieri veridici divini, Sentimenti buoni divini e Opere belle divine da offrire-ricevere.

  5. Frances nov 12, 2016 - Reply

    Pirkei Avot, Etica dei Padri, 2:13: ”never consider yourself evil” ovvero, ”non considerare mai te stesso folle [questa è la Traduzione di ”evil” dall’Ebraico] e/o maligno [questa la Traduzione di ”evil” dall’Inglese]”

    e questo, sapendo che ”Tat tvam asi”, in Sanscrito per ”Quello tu sei” ovvero, l”’altro e te stesso siete la stessa Cosa [Entità] ovvero, venite entrambi dallo stesso Creatore [che vi ha concepiti]”,

    e consapevoli del Fatto [verificato dalla Fisica quantistica] che ”il Pensiero influenza la Materia”, laddove le Parole sono un’Esternazione del Pensiero [vedi l’Epiteto ”evil”], così come in Ebraico, DVR significa sia Parola che Cosa [materiale, ovvero, Materia],

    e quindi, etichettare qualcuno [un altro o sé] quale ”folle”

    [vedi: Diagnosi di …Malattia mentale <- Argomento insito nel Contesto della Giornata sulla Salute mentale, che richiama (all'Ordine) tutta la Pratica c(l)inica relativa al Settore mentale ovvero, psichiatrico e psicologico (come inteso, medicalmente, oggigiorno: in Origine la Psicologia, come ricorda Karl Gustav Jung, si riferiva allo Studio, Osservazione, Conoscenza e Sviluppo/Espansione/Evoluzione della Psiché, ovvero Anima, ovvero Spirito, ovvero, quella Particola della Luce o Dio, che siamo)],

    o ''malvagio'',

    è Causa della Manifestazione concreta relativa [come fosse un Anatema che va a buon Fine (buono inteso nel Senso dell'Anatema, che è il Senso diametralmente opposto al Senso del Bene assoluto, o della Bontà/Amorevolezza assoluta)];

    va da sé che chi volontariamente desidera essere ''evil'', affiliandosi alle varie Sette sataniche o, Chiesa di Satana [come se questa fosse l'Alternativa adatta a manifestare di essere contrari alla Chiesa cristiana

    (Contrarietà fomentata anche da Film come ''nel più alto dei Cieli'' di Silvano Agosti, che ritrae Dinamiche sociali o …mentali, malate/perverse, attribuendole al Contesto della Chiesa cristiana, come se vi fosse, esclusivamente, una mutua Correlazione fra le due <- Silvano Agosti mi scuserà la Nota)],

    e comportandosi secondo i Dettami di quelle, dovrebbe o potrebbe essere considerato, quantomeno per l'Attitudine apparente, ''evil'',

    sebbene e comunque la sua Essenza rimanga pura, così come è stata concepita dal comune Creatore [vedere sopra], ovvero dalla Luce [che è Dio],

    e quindi, ritorna il Motivo Guida citato ad inizio del Commento: ''never consider yourself [or another] evil'' <- e ciò va ram…mentato [vedi: ''far Mente a qualcosa''] a chiunque [privati Cittadini o pubblici Professionisti, come i Medici attivi nel Contesto della Salute mentale, per Esempio: merry Sanity Day to everyone!].

    Felicità dentro-fuori ovunque-sempre e Pensieri di Verità divina [assoluta], Sentimenti di Bene divino [assoluto], e Opere di Bellezza divina [assoluta] a tutti.

Leave a ReplyRispondi a Frances