Riflessioni – Breve lettera aperta al Signor Matteo Renzi

RIFLESSIONI

BREVE LETTERA APERTA AL  SIGNOR MATTEO RENZI

 

Caro Signor Renzi,

Lei ha svolto un ruolo chiave nella concezione e nel lancio del Referendum offrendo numerose ragioni per appoggiare il SI.

Fin qui era nel suo ruolo e dunque bene lo ha svolto.

Tuttavia mi sento di darle un suggerimento:

Se, nel segreto dell’urna, vuole procurarsi una vera pace interiore  e un autentico sentimento di libertà, dia retta, voti

NO

11 Responses

  1. Valter nov 08, 2016 - Reply

    Silvano Agosti : Straordinario!!!!!!!!!

  2. Raffaele nov 08, 2016 - Reply

    Uno come Renzi ha lasciato la propria coscienza chiusa a chiave nei meandri più profondi della propria involuzione. Appoggio quanto da lei scritto e sperare non costa nulla, ma dubito che persone così lontane dal profondo senso del “noi”, del “siamo tutti uno” come Renzi possano rendersi conto all’improvviso.

  3. nadisha66@yahoo.it nov 08, 2016 - Reply

    Ah ah ah ah grande silvano bacio

  4. Davide nov 08, 2016 - Reply

    La pace interiore se l’è già procurata nell’orto di Michelle Obama, l’unico spazio che dovrà restare con coltivazioni no-gender, forse. Come monito al mondo.

  5. Cinzia nov 09, 2016 - Reply

    Io dico che non gli è sufficiente …
    Ben si prodighi ORA per sostenere il PATRIMONIO UNESCO DELL’ ESSERE UMANO che ai fiorentini a quanto pare piace saperla lunga, Benigni compreso ….
    Siamo in guerra Ostia …
    Grazie e saluti
    e salute, easy way for peace economy

  6. Christian Sampietro nov 09, 2016 - Reply

    Mi rincresce che un essere umano immenso come te crede a quello che la pubblicità e comunque la gente ( “educata come si educa un cane a camminare” ) va in giro a dire : il referendum non ha alcun valore in quanto in tutta europa vige e ha valore il trattato di Lisbona
    http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=1571
    Buon tutto

  7. patrizia nov 24, 2016 - Reply

    REGALE POVERTA? CON UNA CASA AL PRATI E UN CINEMA A ROMA E BRESCIA?
    MA PER FAVORE…
    MI DISPIACE MA DA QUESTO MOMENTO NON LA ASCOLTO PIU.

  8. lam nov 26, 2016 - Reply

    Il suggerimento non potrà essere accolto, questa persona è in uno stato tale di invasamento che gli fa credere di essere onnipotente, onniveggente ed immarcescibile. Acuto, scaltro, grande memoria, con mente e eloquio velocissimi che utilizza implacabilmente come un pifferaio magico, senza minimamente preoccuparsi di contraddirsi infinitamente, ha degli obiettivi piuttosto chiari a chi possiede un minimo di capacità discernitiva (questa qualità la si può trovare ovunque; spesso, con i tanti miei limiti, mi meraviglio di come persone con grande cultura siano quasi totalmente sprovvedute, senza lucidità per capire chi sta loro di fronte – Tralascio considerazioni sulla vasta schiera di persone che per vari motivazioni approvano l’operato avendone piena coscienza).
    Penso che la parabola sia già nella fase discendente, perchè, chi più chi meno, molti stanno aprendo gli occhi.

  9. daniela igliozzi dic 02, 2016 - Reply

    fase discendente? forse, e lui lo sa bene. Per questo vuole che si voti Sì, perché poi sarà troppo tardi per chiunque tornare indietro e lui da lì non lo smuoverà più nessuno. Ci stiamo ammanettando da soli. Doveva essere fermato in tempo, una Costituzione non si scrive così, lasciando decidere al popolo, ignorante in materia, spesso ancora semi-analfabeta
    Caro Silvano verrò a raccogliere le tue lacrime dopo le parole di Patrizia. nessuno ti aveva mai tacciato di ricco e per te che predichi la povertà è proprio grave grave grave

  10. federoco dic 04, 2016 - Reply

    Caro Silvano
    Proprio perché ho molta considerazione di quello che dici vorrei che mi motivassi la tua posizione su questo tuo voto.
    tu stesso mi hai insegnato che in un intervista fare una domanda semplice o ovvia e tutt altro che banale.
    grazie.
    federico

  11. lam dic 18, 2016 - Reply

    Sto ascoltando il discorso di Renzi all’assemblea PD (18.12), sono confortato, la sua totale convinzione di essere il più furbo del mondo è il maggior antidoto alla sua pericolosità; fortunatamente il delirio gli impedisce di rendersi conto di ciò.

Leave a ReplyRispondi a Cinzia