ARTICOLO UNICO DI UNA VERA COSTITUZIONE

costiera-amalfitanaboscolo

NON ACCONTENTATEVI DI LEGGERE UNA SOLA VOLTA QUESTE RIGHE

ARTICOLO UNICO DI UNA VERA COSTITUZIONE

In varie mail mi viene chiesto “Caro Silvano puoi farci come regalo di Capodanno una paginetta nella quale dici cosa pensi tu degli Stati e dei Governi ai quali bene o male è affidata la gestione del mondo?”

In vista del nuovo anno anch’io chiedo a chi mi ha fatto questa domanda di farmi un grande regalo, eccolo: vorrei partire dalla fine della mia risposta a un argomento così importante.

Credo che dovere fondamentale di ogni Stato e Governo dovrebbe provvisoriamente avere solo questo articolo nella sua Costituzione:

ARTICOLO UNICO
OGNI STATO DOVREBBE ESSERE UNA REPUBBLICA FONDATA SULLA LIBERTA’ E IL RISPETTO DELLA DIGNITA’ UMANA DI TUTTI I SUOI CITTADINI E AFFINCHE’ CIO’ POSSA DAVVERO ACCADERE STATI E GOVERNI DEVONO PROVVEDERE A PROCURARE GRATUITAMENTE CASA E CIBO A OGNI CITTADINO.

La Costituzione è la legge fondamentale di ogni vera Repubblica e può essere scritta o modificata solo dagli esperti di tutte le forze politiche eletti dal popolo e riuniti in Assemblea Costituente.

Attualmente gli Stati a volte hanno una costituzione quasi perfetta, a volte espressa in termini vaghi e generici, talmente generici che consentono di prendere qualsiasi decisione anche quelle più disumane e soffocanti come le guerre.
Gli Stati come ad esempio l’Italia, che hanno una Costituzione quasi perfetta in pratica non la adottano mai, preferiscono discuterla e magari modificarla ma non la applicano nella pratica per non disubbidire a quei poteri che impongono agli Stati e ai Governi di essere ciò che sono da sempre: ovvero solo una gigantesca macchina di controllo e di sottomissione di tutta l’Umanità.
Gli Stati che hanno una costituzione vaga e generica come ad esempio la Turchia, si inventano ogni giorno a seconda delle necessità articoli nuovi e al servizio esclusivo del Potere regnante. Così se il Governo (SI FA PER DIRE) in Turchia decide di arrestare e incarcerare Trecentomila tra giudici, giornalisti e avvocati si inventa l’articolo “In caso di sventato Golpe il Governo dello Stato ha il compito di individuare i responsabili e neutralizzarli”.
In Italia recentemente si è tentato qualcosa del genere, una sorta di “via democratica alla dittatura”, ma il nostro amato Paese ha subito per vent’anni il peso della prevaricazione e della ferocia di Stato, lo Stato Fascista.
Ecco il bilancio mai ufficializzato del ventennio fascista: 6 milioni di analfabeti, 80 milioni di morti nella guerra dichiarata fieramente al Mondo da Italia, Germania e Giappone con distruzione di gran parte del proprio territorio urbano.
Quindi il popolo italiano avverte subito quando un regalo dello Stato è in odore di “via democratica alla dittatura” e col referendum ha risposto “No grazie”.

Che cos’è il potere oggi e quali sono le sue armi?
Il potere attraverso la complicità di chi gestisce gli Stati e i Governi scrive quotidianamente le proprie sceneggiature e le proprie sceneggiate. Io credo non sia giusto parlare del potere più di quanto sia corretto e giusto parlare delle fognature.
La fogna è una realtà importante, ma è importante che scorra al suo livello e non tracimi, altrimenti porterà odore puzzolente, malattia e morte. Anche il potere è meglio che scorra nel solco della vanità e della truffa. Cosa c’è di più feroce di andare davanti a uomini, sparare, uccidere e poi dire “Abbiamo Vinto!!!”. Tutto quello che il potere fa è completamente relativo alla gestione del potere e almeno apparentemente non ha alcun senso.
Il potere è come un cancro e il mondo sta andando avanti nonostante questo cancro.
Il potere è una forza che non è mai energia benefica, come un masso che cade giù dalla rupe e può solo ferire, può solo travolgere e fare danni. Invece la potenza è quella che rende prezioso ogni essere Umano.
La potenza di sfidare il mondo: ce l’aveva quel ragazzo a Tien an men che si è messo davanti ai carri armati dei cinesi per fermarli. Il potere è il carro armato che uccide i ragazzi di 17 anni. Potenza è la Natura. Qualsiasi forma di potere conduce al crimine. La cura per guarire la società dal cancro del potere è la Creatività e la massima forma di creatività è affidata alla Donna che contiene in sé il grande mistero di “creare e perpetuare la vita”.

Buon anno.
Silvano

8 Responses

  1. Gianni Ferretti dic 13, 2016 - Reply

    Quando dici: “Gli Stati come ad esempio l’Italia, che hanno una Costituzione quasi perfetta…”Gli Stati come ad esempio l’Italia, che hanno una Costituzione quasi perfetta”…
    Come fai a dire che la nostra Costituzione è “quasi perfetta” (?), quando il suo primo articolo recita così: “L’Italia è una repubblica fondata sul Lavoro.” Fondata sul Lavoro? Quindi sulla Schiavitù! Nessuna Costituzione degna di questo nome può esordire così! Ci dicono (o ci fanno credere) che il Lavoro sia un diritto quando invece è un dovere! Perchè chi ne è sprovvisto è destinato alla miseria!

    Comunque…
    Ciao!
    Ti seguo sempre
    Gianni

  2. Marco Don dic 14, 2016 - Reply

    Caro Silvano,

    ti ringrazio per il tuo scritto e per i tuoi pensieri ispiratori. L’attuale non modificata dall’ultimo referendum nostra Costituzione è bella per la sua costruzione armoniosa (nel possibile dei padri costituenti) e meno bella per il fatto di essere ancora, in grande parte, non attuata in tante sue parti per mancanza di volontà politica.

    Molto bello il tuo pensiero sulla differenza fra “potere” e “potenza”. Condivisibile.

    Lentamente, gradualmente ma anche inesorabilmente lo spirito umano individuale sta scoprendo la sua relazione con la Natura tutta e con il suo retaggio universale con la sorgente creativa del tutto.

    Grandioso e spettacolare sarà quel gorno prossimo futuro nel quale gli esseri umani nella loro singolare libertà e decisione si sintonizzeranno con questa luminosa e benevola sorgente creativa.

    Un caro saluto. Buon anno 2017 a te e a tutti gli esseri.
    Un augurio di buona volontà.

    Marco

  3. Frances dic 15, 2016 - Reply

    …quando le Risorse [in Esubero] sono possedute da Gente inetta, [e se vogliamo parlare del Peccato o della Virtù, invece che del Peccatore o del Virtuoso …], e meglio, possedute da un Regime inetto, ecco che i Sottomessi, quelli che volenti e/o nolenti devono lavorare, o operare, per il Regime e meglio, sotto il Regime,

    sono costretti a vivere in Modo inergonomico ovvero, inintelligente [senza Intelligenza] e meglio, le Risorse [in Esubero] vengono mal gestite e quindi, mal utilizzate, e quindi, sprecate [da cui Sistema di Vita insostenibile

    (e anche, insopportabile: a diversi Livelli, sia fisico che meta-fisico ovvero, sia somatico che psichico ovvero, sia visibile e concreto che invisibile e mentale <-

    dove la Fisica quantistica sta riscoprendo la Realtà, delle Verità predicate dagli antichi Scienziati o Artisti spirituali:

    il Pensiero influenza la Materia, tanto quanto la Materia o Organizzazione materiale influenza il Pensiero o Stato d'Animo)];

    la Gente inpossidente [senza Possedimenti] perciò, e così gli Esseri senzienti operanti [qui inteso: diverso da quelli possidenti e pensanti <-

    mal pensanti andrebbe specificato, relativamente alla cattiva Gestione delle Risorse, ovvero alla Gestione inergonomica delle Risorse, di cui sopra],

    sono costretti [cfr. Costrizione, Schiavitù <- Mancanza di Libertà (essenziale, naturale, che è un Diritto e Dovere di Nascita, divinamente ordinato/stabilito, di chiunque)] a vivere [è questa Vita?] una Vita insopportabile [e insostenibile], vedi sopra;

    se, come dice o consiglia Silvano, ognuno avesse il suo, inteso, quanto gli/le abbisogna [secondo Piacere essenziale naturale, divinamente stabilito, o anche, secondo Bisogno essenziale (soddisfacibile con Risorse né troppo tante, né troppo poche:

    magari questi Bisogni andrebbero mappati e meglio, ri-mappati <-

    infatti si presume che siano stati mappati da qualcuno, secondo una Piramide, e/ma evidentemente o la Mappa non è più attuale oppure, è da sempre stata sbagliata, o parzialmente sbagliata tout-court, e va gentilmente archiviata assieme ad altre Opere umane, o disumane, che nel famoso ed importantissimo

    qui-e-ora non sono più localmente e temporalmente valide, utilizzabili, utili)],

    si risolverebbe automaticamente il Problema [ingente, obeso, fin troppo oramai evidente, elefantesco <- secondo l'Adagio inglese 'the Elephant in the Room'', non più ignorabile e esplicitato (anche) da Silvano] per cui pochi gestiscono [ahinoi malamente] le Risorse in Esubero,

    e molti sono costretti a sottomettersi a tale Gestione,

    che risulta inergonomica, inefficace, inefficiente, insostenibile e insopportabile

    [a chi chiede come sapere che è insostenibile ed insopportabile (il quale o la quale appartiene ovviamente ai Gestori che restano inafflitti dalla mala Gestione, che invece affligge i Gestiti), si risponde di

    andare a chiedere ai Gestiti come stanno, stando le Cose come stanno, ed eventualmente, come diversamente starebbero stessero le Cose diversamente:

    si consapevolizzerebbero circa il Fatto elefantesco di cui sopra];

    oggigiorno abbiamo [ancora] Schiavi [senza più essere formalmente/a Parole chiamati tali, ma essendo informalmente/a Fatti proprio tali] che devono lavorare o operare, relativamente ai Beni dei Padroni,

    i quali, questi Beni fondamentalmente né li utilizzano, né li abbisognano,

    diversamente da altri Esseri senzienti che, li utilizzerebbero volentieri [da sé e per sé] e li abbisognano:

    ''dare a Cesare quel che é di Cesare e di Dio quel che è di Dio'', in questo Caso [come in quell'altro storico (mitologico o reale)], come pure ''tutto ciò che possediamo in Eccesso è un Furto [specialmente se qualcun altro possiede meno di quanto necessita]'' [cfr. Riflessioni e Ragionamenti di Mohandas Karamchad Gandhi],

    diventa una Verità da realizzare, la quale non può che Beneficiare tutti,

    sia quelli Iperpossidenti [che si liberano di un Fardello che li induce a schiavizzare gli altri, lordando così la loro propria Coscienza in Modo irrimediabile, e viceversa,

    che riescono finalmente o tanto per iniziare a gestire la loro Vita e i loro Averi secondo quanto sono capaci di fare e, necessitano realmente],

    che quelli Ipopossidenti [che potrebbero finalmente o tanto per iniziare avere quanto necessitano,

    e gestirlo in Modo funzionale a loro stessi ed ergonomico (secondo le loro Preferenze strutturali e organizzative: cfr. 9 Tipi diversi di Intelligenza e relativi Tipi caratteriali, di Personalità)];

    chiaramente va eradicata [ognuno per sé, ognuno in sé] la possibile [potenziale] Tendenza viziosa di ognuno, legata ai 7 Vizi capitali,

    che farebbe tornare la Situazione identica a quella precedente [dove chi ha sufficientemente vuole di più e conseguentemente schiavizzerà gli altri perché gestiscano il proprio Esubero (ciò che è insostenibile, specialmente a Livello coscienziale, etico),

    creando automaticamente l'Indigenza altrui (e quindi una Vita insopportabile: sia a Livello concreto/di Fatto, che astratto/di Pensiero o Sentimento)],

    e va viceversa favorito lo Sviluppo della Tendenza virtuosa di ognuno [pure possibile e potenziale, in quanto divinamente conferita, naturalmente]:

    andrebbe creato un Sistema valoriale, legato allo Stile di Vita concreto [di Cose e Fatti] e allo Stile di Vita astratto [di Pensiero e Sentimento] <- i quali sono mutualmente interconnessi,

    che permetta di sviluppare il Seme della Virtù [ciò che soffocherebbe automaticamente il Seme del Vizio: se la Virtù è la Luce ed il Vizio è il Buio,

    ecco che quando appare la Luce, e se si coltiva la Luce, il Buio scompare automaticamente e non si coltiva più];

    dove, come, quando è stato perduto il Senso della Virtù e stato acquisito il Senso del Vizio? Costituzioni adeguate dovrebbero implicare, più che Articoli assertivi, Domande aperte [come quella citata],

    che permettano agli Abitanti [lo Stato siamo noi, è composto da noi] di continuare a [ri]mettersi in Gioco [il Gioco è una Dimensione che Silvano trova propizia] a Livello coscienziale,

    così da non cadere mai [più] nella Condizione coscienziale afflittiva ed affliggente [vedere sopra: Padroni e Schiavi] in cui viceversa versiamo [a Livello di Umanità o Disumanità] attualmente;

    la ''Study Guide'' basata sul Saggio ''Ethics for a whole World'' di Tenzin Gyatso aiuta a riflettere e ragionare ulteriormente, così da [ri]creare un Mondo [ed una Società <- ''you are the World and your Relation to another is Society'' (cfr. Pensieri di Jiddu Krishnamurt)] sostenibili e sopportabili,

    per tutti, ovunque-sempre;

    oggigiorno siamo incastrati nell'Apparenza [Bellezza <- che non è nemmeno più tale secondo i Cànoni originali (cfr. Concetto di Bellezza secondo la Filosofia dell'antica Grecia, ed eventualmente anche Scritti sulla Bellezza di Stefano Zecchi e di Éric Emmanuel Schmitt)], vuota di Essenza [Bene e Verità],

    che dà tanto Lavoro agli Stratéghi di Marketing [anche: Truffatori esperti, professionisti e professionali (sigh)]

    e lascia senza Operatività tanti Esseri senzienti di buona Volontà [per Esempio secondo il Modello sociale ed economico proposto da Mohandas Karamchad Gandhi ''nai Talim'', ''nuova Educazione'' <-

    in cui ognuno ha il suo Posto (per Pensiero, Sentimento ed Opera) nella Società o Comunità in cui vive (il Mondo intero dunque, considerata l'odierna Consapevolezza, globale ed internazionale),

    in virtù del proprio Essere spirituale, divinamente ordinato/stabilito e meritevole di Attenzione, Lode, Valorizzazione (il Denaro ed ogni altra Artificialità/Falsità o Falsificazione è quindi escluso da ciò):

    perciò, la Spiritualità deve forzatamente venire (ri)valutata rispetto alla Materialità, l'Epoca dell'Oro (già esistita e potenzialmente ancora esistente, ex-sistente) deve essere desiderata invece di quella del Piombo in cui versiamo attualmente,

    e gli Scienziati o Artisti dello Spirito apprezzati nuovamente più degli Stratéghi di cui sopra (Portavoce dei Businesspeople di ogni Tipo, inclusi gli Scienziati o Artisti divenuti tali),

    proprio così come, e per i Motivi per cui, la summenzionata Fisica quantistica (ci) ricorda,

    e questo avente quale Fine (che corrisponde all'Inizio) il Benessere, stare bene, Benestare di tutti ovunque-sempre,

    secondo l'Àdagio ''ognuno è una Creatura divina'' (cfr. per Esempio Lezioni in ''a Course in Miracles'' della Foundation for inner Peace), e quindi merita di essere trattato/trattata, e di trattare, come tale, né di più, né di meno];

    Abraham Lincoln [per citare un Rappresentante politico statale, fra altri] aveva ricordato ''così come non vorrei mai essere uno Schiavo, non vorrei mai essere un Padrone'' <- ecco, scriviamoci anche questi Aforismi riflettuti e ragionati, nelle Costituzioni [nella nostra propria, individuale ed in quelle collettive, comunitarie della Società (privata/familiare, locale/cittadina, nazionale ed internazionale)].

    Bene [Assenza di Male] e Felicità [Assenza di Paura/Rabbia/Tristezza] dentro più Forza [Assenza di Debolezza] e Felicità [Assenza di Paura/Rabbia/Tristezza] fuori a tutti ovunque-sempre.

  4. Douglas dic 15, 2016 - Reply

    to Frances : I can’t understand you ?

    • Frances dic 31, 2016 - Reply

      vuoi vedere come ti, o Le, si accende l’Intendimento as soon as la Difesa dei Diritti gira in tuo/Suo particolare Favore? I guess! Felicità interiore-esteriore ovunque-sempre o inner-outer Happiness.

  5. Frances dic 19, 2016 - Reply

    infine o tanto per cominciare è scorretto criticare il Sistema attuale tirando in ballo il tritove ritrito Discorso retorico sugli anni Trenta, di cui nel Diario, perché se la Condizione attuale è causata dal Fascismo si potrebbe dire che la Soluzione sia il suo Antagonista per antonomasia, il Comunismo, e ci si potrebbe addentrare in una Diatriba fra… Totalitarismi, già nota, in cui, come già avvenuto, si potrebbe solo restare impantanati, mentre la Schiavitù merita di essere affrontata, e il Desiderio di sottomettere e controllare, da parte di chiunque e a qualunque Livello, fisico, psicologico, mentale e spirituale, e ciò che conta è diffondere il Segreto della Libertà naturale propria (e altrui) e di come riappropriarsene, senza cadere dalla padella alla brace come invece descritto nei Romanzi di Orwell “1984” e prima “Animal Farm”: Risveglio della Consapevolezza e Coscienza dopo che è stata narcotizzata da Morale culturale senza Etica e Retorica (vedi sopra). Bene/Luce/Felicità dentro più Forza/Luce/Felicità fuori a tutti ovunque-sempre.

  6. Frances dic 31, 2016 - Reply

    e anche, vietare ogni cosiddetto Investimento o Opera magna fintantoché tutti non abbiano

    Casa semplice e confortevole,

    Cibo fresco e Acqua pulita (Igiene) e

    Aria pura (Respirazione),

    Abiti semplici adatti al Clima e al proprio Sentire fisiologico (l’Apparenza verrà curata quale ultimo Orpello, quando i Bisogni essenziali di tutti saranno stati soddisfatti, …tramite mutuo Aiuto <- Punto im-portante, essenziale),

    Affetto (cfr. mutuo Aiuto sincero, sentito <- a tale Proposito l'Empatia che abbiamo dalla Nascita va sviluppata ed evoluta, la quale dipende dall'Etica, la quale si basa sulla Regola d'Oro per cui "augurare al prossimo ciò che si augura a sé stessi", p. Es. Benessere, Benestare, stare bene),

    Salute (cfr. Conoscenza spirituale, mentale, psicologica e somatica dell'Essere senziente, e Sviluppo delle relative Capacità terapeutiche, tramite gli In-segnamenti …impartiti presso "la Casa del Corpo" umano <- cfr. Vita in Kirghisia),

    mentre se Opere …di Lusso, persino cosiddette culturali, verranno costruite prima che i Bisogni di cui sopra siano soddisfatti o, a Discapito del Soddisfacimento dei Bisogni di cui sopra,

    che nell'Opera vengano affitti i Profili (Foto, Racconti, Video) di tutti coloro che essenzialmente quell'Opera l'hanno pagata o, hanno dovuto (volenti o nolenti) pagare per quell'Opera, pubblica (?),

    proprio come si fa parlando e riparlando e ancora parlando delle cosiddette Vittime causate durante il Regime o Regno o Reich, durante il Periodo della 2. Guerra mondiale,

    tanto da ricordarsi finalmente o tanto per cominciare, che di Vittime ce ne sono sempre state e ce ne sono sempre,

    e parlandone magari, si seminano le Basi per interrompere quel Circolo vizioso (Privilegi e Privilegiati versus Discriminazione e Discriminati: indipendentemente dal loro Genere, Nazionalità, Etnia inclusiva di Razza e Cultura/Politica/Religione, eccetera),

    e con un Articolo costituzionale come quello di/alla Silvano Agosti, si seminano le Basi per implementare un Circolo virtuoso.

    Anno interiormente-esteriormente felice a tutti e illuminante-Illuminazione ovunque-sempre.

  7. Frances dic 31, 2016 - Reply

    altro Articolo complementare per i Tempi attuali:

    “Match, no Money” ovvero,

    dove c’è Domanda (p. Es. Affamato, Senzatetto) ed esiste la Risposta (p. Es. Cibo sano, Dimora libera)

    e/ma vien detto che “mancano i Soldi per …(soddisfare quella Domanda attingendo alla Risposta)” allora si sostituisca il Termine/Concetto Soldi/Denaro o Money o Coin, con il Termine/Concetto Abbinamento o Match o Congiunzione,

    fintantoché le Risorse siano intelligentemente (!) distribuite e meglio, Domanda e Risposta (ri)unificate e, per quanto capitalistica- egoistica- egocentrica- egoticamente inaccettabile (…), fino ad allora

    venga abolita o fermata l’Offerta “out of the blue” intesa a generare Domanda …superflua, inutile, …inintelligente, la quale invece domina ed impera Oggi, o Kali Yuga o Epoca di Piombo alchemico (anche per Mezzo di truffaldine Strategie di Marketing),

    e, applicando così un Articolo di Legge …agapico (Amore universale, Equanimità), possasi (ri)trasformare l’Oggi in Epoca d’Oro alchemico.

    Felicità interiore-esteriore a tutti.

Leave a ReplyRispondi a Frances