Programmazione 01/2017

2 Responses

  1. Frances gen 08, 2017 - Reply

    …e l’Arte è così, come la Vita ed ogni sua singola Esperienza, dalla più minuta (p. Es. Battito cardiaco) alla più corposa (p. Es. Maternità per una Femmina/Donna o Fecondazione oltre all’Eiaculazione per un Maschio/Uomo), ovvero, c’è un’enorme o totale Differenza fra esperirla inconsapevolnente ed esperirla consapevolmente: come passare davanti ad un Quadro senza quasi guardarlo, né vederlo, e non apprezzarne o apprenderne alcunché, restando stupidi, oppure, passarvi davanti, guardarlo, vederne la Bellezza o Magnificenza e, restarne stupiti, meravigliati, giustamente estasiati <- e così ogni Essere senziente è un'Opera d'Arte vivente di Dio, sia che sia considerato abile, che disabile: chi saprà guardarlo, consapevolmente, e come fanno in India, chi saprà uscire per le Strade così da guardare ed essere guardato, consapevolmente, in uno Stupore o in una Meraviglia generale? Felicità interiore-esteriore a tutti ovunque-sempre.

  2. Frances gen 08, 2017 - Reply

    …infatti è più importante un Tavolo o un Onorevole?

    un Onorevole in quanto Essere senziente ed Essere umano.

    eppure vengon quasi stanziati più Fondi per finanziare Opere d’Arte (già nate) morte, di Autore o Autrice cocreato/cocreata, che Fondi pe sostenere Esseri senzienti o Opere d’Arte viventi, di Dio (Creatore principe).

    ebbene così facendo gli Onorevoli si fanno Autogoal essendo Opere d’Arte viventi:

    allora come classificare l’Arte e gli Artisti/le Artiste?

    Bene dentro più Forza fuori da offrire-ricevere a tutti ovunque-sempre.

Leave a ReplyRispondi a Frances