LETTERA A OGNUNO

Ho concluso una bella e complessa esperienza durata oltre un anno e mezzo. Si tratta del mio nuovo film IL FASCINO DELL’IMPOSSIBILE.

Per questo posso riprendere una pratica che mi è molto cara: I DIARI.

DIARIO DEL 12 APRILE 2015

Ho maturato un crescente disgusto nei confronti di tutto l’apparato informativo, i cosiddetti MEDIA.  Mentre la casa brucia è innaturale che chi la possiede sieda tranquillamente al bar, o si metta a far progetti o perfino a teorizzare le possibili difese dal pericolo di incendi.

Invece gli apparati che gestiscono l’informazione diramano indifferentemente qualsiasi notizia con crescente distacco , come “se nulla fosse”.

Che fare per eliminare la nausea prodotta da queste voci sparse e anonime o perfino identificabili e firmate che continuano a ignorare i soli due grandi bisogni dell’intera umanità: cibo e casa.

Un modo per avanzare verso orizzonti di benessere per tutti che propongo a chi scrive articoli, romanzi, racconti, che fanno film o opere di teatro, che dipingono quadri o affreschi, che fanno conferenze, prediche ecclesiastiche e comizi, annunci o proposte sociali e magari anche riforme, di iniziare ponendo OGNI VOLTA E SEMPRE in evidenza queste due notizie

Prima notizia Ogni giorno 24.000 bambinimuoiono di fame. 18.000 sotto i 5 anni d’età.Ogni anno più di un miliardo di tonnellate di cibo vengono buttate nell’immondizia. 

First news

Every day 24,000 people die from hunger or hunger-related causes.

18.000 are children under the age of five.

A billion tons of food are thrown

in garbich every year

Seconda notizia.Negli Stati Uniti piu di due milionidi persone vivono senza tetto.Per offrire  una casa a tutta l’umanità basterebbe investire il 10% delle spese militari nel mondo. 

Second news

Only in the United States two milion and half people live without a house.

To offer a house free charge to the whole humanity could be enough the 10%

of military expenses.

 

Immaginate queste due notizie riportate continuamente in ogni settore ufficiale dell’informazione.

Finalmente svegliandosi tutti con la loro casa e il cibo assicurato scopriremmo che ognuno sarebbe semplicemente felice di lavorare un paio di ore al giorno a beneficio della comunità e soprattutto si capirebbe quanto immenso è il valore di ogni Essere Umano.

Ognuno un PATRIMONIO DELL’UMANITA’?

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Ho tenuto un seminario il mese scorso presso il Cinema Azzurro Scipioni per quattro settimane dal titolo DALL’IMPOTENZA ALLA CREATIVITÀ impostato tutto su questa domanda.

Ma perché nessun essere umano è mai in grado di capire il proprio immenso valore?

Ci siamo resi conto che questo fatto è determinato dai ruoli nei quali ogni essere presente su questo pianeta viene sepolto insieme alla sua vera natura. I ruoli sono numerosi, ma possono anche divenire infiniti, come i virus: figlio, ragioniere, artista, impiegato direttore generale, segretario, presidente, dottore  (applicabile sia ai medici che come onoreficenza generica) cardinale, pompiere, poliziotto, muratore,Papa, attore, insegnante, badante, studente, commerciante, sarto, scrittore, moglie, finanziere,imprenditore, marito, gelataio, etc, etc .In questo che abbiamo definito essere IL LABIRINTO DELLA MEDIOCRITÀ, ogni Essere Umano si perde e smarrisce quindi per sempre  il senso della propria immensità.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Da oggi 12 aprile chiunque si trovi nella condizione di non avere denaro da spendere per andare al cinema può fruire di un ingresso pagando 1 (un) euro  al cinema Azzurro Scipioni  con una disponibilità di dieci posti a loro riservati.

Chi invece ha la disponibilità di trovare anche solo 20 spettatori, può richiedere una proiezione dal lunedi al giovedi noleggiando la sala e scegliendo a piacere un titolo nel programma mensile del Cinema o un film preferito del passato.

6 Responses

  1. Romolo Apr 13, 2015 - Reply

    Bravo, Sirvà!
    Hai dato retta a Romoluccio tuo!

  2. Cinzia Apr 14, 2015 - Reply

    Very good news, chissà che i cronisti traditori del tempo contemporaneo rimasti senza lavoro inizino a comprendere il valore della vita. Se tocca arrangiarsi a far tutto oramai, non ci si può fidare più di nessuno, compreso quel cibo spazzatura che gli Usa vogliono venderci con il TTIP, non si offendano ma di certe robe piene di ormoni e veleni vari, frutto di concimi di guerra, non ne abbiamo bisogno, manco il mondo della salute pubblica, che saremmo sempre noi, sarebbe nostro.
    Se non ce lo tuteliamo noi, lo perderemo del tutto.

    Restando in tema c’è anche chi si è dato nuove soluzioni nel paese:
    Veritare, voce del verbo veritare. Nel tempo dell’inganno universale veritare è un atto rivoluzionario.
    Veritare è il neologismo coniato e introdotto da Ennio Montesi nella lingua italiana.

    Grazie Silvano per tutte queste opportunità che metti a disposizione.
    Dopo meditate gente, veritate gente … veritate …
    Un abbraccio

  3. giovanna Mag 06, 2015 - Reply

    grazie ..

  4. Marco Don Mag 11, 2015 - Reply

    Grazie Silvano per la ripresa del tuo diario che ci permetti di leggere online.

    A presto rileggerti e vederti anche online, nelle varie trasmissioni nelle quali potrai partecipare.

    Buona vita.
    Ciao.

    Marco

  5. la trottella bagascia Ago 08, 2015 - Reply

    Continua pure con le tua paroline all’acqua di rosa caro Silvano, da buon chiacchierone che sei.

    Tu credi davvero che chiunque propali frasi del tipo “Per offrire una casa a tutta l’umanità basterebbe investire il 10% delle spese militari nel mondo” faccia cosa utile…
    Possibile che neanche per lo spiraglio più risicato della tua cucurbita ti passa che possa essere lui stesso il primo a domandarsi che c’entri, o cosa possa farci?
    Perchè non cerchi di incanalarla meglio questa tua favella, di renderla più “accessibile”?
    Perchè non provvedi a un qualche possibile sottinteso su quale possa essere, in tutto cio, la sua parte?
    Evidentemente perchè non ti riesce.
    Come quando te ne esci con l’esempio degli uccelletti, a proposito di chi si trova nella condizione di dover chiedere (o meglio pretendere, come tu stesso affermi) un pasto… magari qualche idiota ci crede pure col rischio di finire in qualche complicazione!

    Forse non ti sei ancora reso conto che al di la delle tue menate c’è un scorcio inquietante che non si lava via con facili parole, semmai si paga con la propria pelle.
    Eh, ma addavenì che qualcuno prima o poi te la dia una bella tirata d’orecchie. Ma fotte!!!

  6. Paola Botta Ago 08, 2015 - Reply

    Caro Silvano, ho letto Kirghisia e ascoltato alcune tue interviste. Sono convinta che le tue idee non siano utopie ma frutto di profonda ricerca interiore ed esteriore. Affermi spesso che i bambini, fino a tre anni, sanno rispondere a qualsiasi domanda. Ho conosciuto bambini che, anche dopo i tre anni, rispondevano su argomenti che solitamente creano non poche difficoltà anche alle menti più colte e raffinate. Amici saggi dissero che i bambini, comunemente dotati di percezioni più sottili, hanno la possibilità di indicare ai genitori la strada da percorrere ma che spesso i genitori o educatori non riescono a cogliere i loro messaggi perchè inconsapevoli di queste possibilità da loro da tempo dimenticate. Inoltre se i bambini percepiscono che l’ambiente attorno, soprattutto quello familiare, è chiuso o addirittura ostile a certe loro verità , lo “sentono” e si chiudono a riccio evitando di esprimersi fino a voler dimenticare a poco a poco queste loro percezioni. E’ noto a molti ricercatori che i bambini hanno la vista piatta. Il ricercatore russo Mark Komissarov sostiene che ogni persona, dopo uno speciale training, può percepire la realtà senza utilizzare i cinque sensi e che il training dura pochissimo con i bambini fino ai dodici anni. Komissarov sta aiutando molti non vedenti o ipo-vedenti. Questo dimostra che la cosiddetta chiaroveggenza o vista astrale esiste in natura e che i bambini – – ma anche gli adulti con la mente non ancora troppo cristallizzata – possono facilmente attivare. Gli amici saggi ripetevano anche che il male dell’umanità nasce anche dall’inconsapevolezza di avere questi corpi sottili e che se queste verità nei bambini venissero invece lasciate libere di esprimersi l’umanità avrebbe avuto un aiuto incredibile perchè si comprenderebbe più facilmente, come tu da tempo affermi, che l’essere umano è il più grande capolavoro dell’universo. Grazie di tutto. Un caro saluto. Paola Botta Beltramo

Leave a ReplyRispondi a Marco Don