Lettera del 19 maggio 2019

Cari amici,

Molti di voi mi chiedono se credo in Dio.

Personalmente da quando diciassettenne sono letteralmente fuggito di casa ho imparato a credere non direttamente in Dio, come a molti accade fin dalla prima giovinezza, ma a credere profondamente nell’Essere Umano e offro la mia fede alla convinzione che l’Essere Umano sia il massimo capolavoro che la natura ha concepito e realizzato nel corso dei secoli. Non mi riferisco all’immensa giungla di ragionieri, medici, commercianti, mariti, insegnanti, artisti, sacerdoti, attori etc. etc

Tutti costoro sono prigionieri di un ruolo che li allontana inesorabilmente dalla vita. Mi riferisco al fatto che ognuno,  nascendo, si rivela ben presto un assoluto capolavoro.

Ma questo, in gran parte del pianeta, può durare purtroppo assai poco. Forse, bene che vada, resiste a essere un Capolavoro  fino ai cinque anni di età, perché poi questo esserino, già perfetto, che sa rispondere a qualsiasi domanda ed è sempre in cerca di un gesto o di un movimento nuovi, vive una dinamica instancabile e raramente interrotta: la dinamica del gioco. Poi improvvisamente viene strappato dal suo spazio di libertà e collocato come un piccolo galeotto in un banco di scuola, magari per 6 o anche otto ore al giorno.

Così, di mutilazione in mutilazione l’Essere Umano “capolavoro” in una quindicina di anni diviene un “cittadino”, che ormai ha perso qualsiasi traccia del capolavoro che era nella sua prima infanzia, che a qualsiasi domanda gli fate vi risponderà “Boh”. Così, prigioniero di un ruolo, accetta di non sapere più nulla per il resto della sua vita. Non indaga più, non gioca più e diviene ubbidiente e sottomesso a qualsiasi destino che gli viene proposto. Non so se tra chi leggerà questo mio messaggio ci saranno soltanto  prigionieri di un ruolo o, se per una rara coincidenza, ci sarà anche qualche Essere Umano. Se c’è domandategli cosa intenda fare nel corso della sua esistenza e ognuno, a modo suo, vi dirà “Voglio vivere”.

Anch’io voglio vivere e sogno un pianeta abitato solo da Esseri umani che difendono il loro diritto alla vita.

Nel mio nuovo film ORA E SEMPRE RIPRENDIAMOCI LA VITA (in programma ogni domenica alle ore 17.00 presso il cinema Azzurro Scipioni, in via degli Scipioni 82 Roma Metro Ottaviano San Pietro), ho filmato  migliaia di giovani che durante i loro cortei, tra tanti slogan, spesso ne ripetevano uno da loro e da me preferito.

Con voce compatta, limpida e sicura gridavano:

“Diritto alla cultura, diritto alla vita, con questa società facciamola finita.”

 

Silvano Agosti

3 Responses

  1. Frances Mag 20, 2019 - Reply

    . è la Luce che è Dio che ha concepito e forgiato ogni Creatura vivente senziente, ciascuna una sua unica e preziosa Opera d’Arte, da rispettare (in tutta Mutualità, e secondo ”la Regola aurea dell’Etica e di ogni Religione originale” anche ”Bodhichitta”: ”ama tanto la Luce che è Dio, tanto ama te, tanto ama il tuo prossimo”), cosicché ”credere in Dio” è come le Opere della Cappella Sistina che credono in Michelangelo, e di questa Opera, e del suo Autore, è ricordato anche da Silvano Agosti in altri suoi preziosi Interventi,

    . l’Essere umano è influenzato dalla Realtà intrapsichica e dalla Realtà extrapsichica o anche, dalla propria Interiorità e dalla propria Esteriorità (che s’interinfluenzano, mutualmente: allegoricamente parlando, come la Vita familiare e la Vita sociale, oppure il Privato ed il Pubblico), e tutto quello che avviene fuori non è che Allegoria di quel che avviene dentro (v. globalmente, relativamente alla Specie umana tutta, aldilà del singolo Caso individuale, o singolo Individuo, che può/deve di per sé presentare Particolarità uniche ed irripetibili, diverse dalle Particolarità uniche e irripetibili di un altro Caso individuale o singolo Individuo), perciò è importante saper giudicare sé ed altrui (propri Pensieri, Sentimenti, Fisicità, Creazioni) alla Luce di questa ”Specularità” (v. Specchio, v. Riflesso), che è l’unico Modo anche per affrontare un qualsivoglia Problema in Modo costruttivo e trovare Soluzioni costruttive (cfr. secondo ”la Regola aurea” o ”Bodhichitta” di cui sopra), e questo concerne anche i Ruoli di cui è detto nello Scritto del Diario, (per quel che concerne la Specularità v. anche in ”trasforma le tue Abitudini” di Nicoletta Todesco ma anche, in ”il Verbo degli Uccelli” di Farid AdDin Attar)

    . ”voglio vivere” è anche quanto dice Vadim Zeland (fra tanti altri) nel suo ”Transurfing”, e che è il Grido o il Canto dell’Anima, ciò che veramente si è, in altri Termini ”una Scintilla della Luce che è Dio” e che vuole manifestarsi ed essere coltivata (e dalla Consapevolezza di ciò è nata l’Opera di Socrate in Ambito educativo ”Maieutica”; mentre della Luce che è Dio versus le sue Scintille, e come ravvivarle invece di deprimerle o soffocarle, è spiegato ne ”l’Allegoria della Caverna” di Platone: entrambi si riferiscono anche ai Tempi storici che favoriscono il Contrario, che così si presentavano allora, così si presentano attualmente, cosicché si può aggiungere a questo Proposito ”niente di nuovo sotto il Sole” dell’Umanità; nel ”Cantico delle Creature” di san Francesco il Sole è interpretato come Allegoria della Luce che è Dio, ed il Concetto della Luce che è Dio, è presente trasversalmente ad ogni Tradizione etnica originale, mentre la stessa ”Regola aurea” citata, collegata al ”Bodhichitta” o ”Pensiero del Risveglio” citato, è pure relativa alla Luce che è Dio, laddove ”aureo” sta per ”Aur”, Luce in Lingua antica ebraica, e l’Ebraismo mediorientale ha avuto stressi Contatti allora come attualmente, con altre Lingue europee, p.es. allora il Greco ed il Latino, e anche da ciò p.es. si evince l’Interconnessione mutuale di cui è stato detto sopra, l’Interinfluenzamento fra Individui ma anche Culture e altro, di cui è più recentemente raccontato in ”Domani” the Movie),

    . ogni Generazione fa la sua Rivoluzione, cosicché quella degli Anni ’60 e ’70 non è che quanto è accaduto Ieri, mentre Oggi è un’altra Rivoluzione che si manifesta, p.es. degli Anni ’20 (ma invece che essere i ’20, ”Venti”, del ‘900 sono i ’20 del 2000: ”Aria nuova”, nel Senso che tutto è in continuo Mutamento e quindi è ovvio che lo Stile di Vita o di Pensiero di una Generazione non può più appartenere allo Stile di Vita o di Pensiero della Generazione successiva, così come per l’Essere umano stesso e di per sé, la sua Esperienza di Vita fanciullesca di Figlio o Figlia, si differenzia da quella adulta di Partner, e da quella genitoriale di Mamma o Papà, e infine da quella ”buddhica” di Illuminato Illuminante, cfr. queste Fasi di Sviluppo o Evoluzione di sé e quindi dell’Essere umano in genere, in ”come diventare un Buddha in 5 Settimane” di Giulio Cesare Giacobbe), mentre per quel che riguarda le Rivoluzioni in generale è ottimo ricordare quanto è spiegato attraverso l’Opera di Jiddu Krishnamurti e meglio ”la Rivoluzione interiore”, e anche in quella assonante di Daisaku Ikeda, e specialmente, ciascuna parla di quel che si è detto sopra, della Modifica dell’Essere umano (Realtà intrapsichica ed extrapsichica), in piena Consapevolezza e Coscienza (v. su ciò ”Coscienza” di Corrado Malanga) di essere interconnesso a ciascun altro e specialmente, alla Sorgente (la Luce che è Dio), cosicché ogni Rivoluzione non sia orientata che alla Realizzazione (infine o tanto per cominciare) de ”la Regola aurea dell’Etica e di ogni Religione originale” dove ciascuno è un Vincitore, manca la Competizione (che implica qualcuno che ”wins” e qualcuno che ”loses”), ovvero esiste l’Idea da rendere Concreta del ”win win” (ciascuno vince), e v. anche sull’Idea che diventa Concretezza anche Materializzazione dello Spirito (e Spirituualizzazione della Materia) l’Opera di Alejandro Jodorowski, mentre infine Vadim Zeland in ”Transurfing” allegorizza questa Realizzazione con ”l’Anima che canta e la Ragione che si frega le Mani” e questo che sia così per ciascuno (non c’è alcun altra Modalità perché la Luce o Felicità interiore o Amore/Bene, et la Luce o Felicità esteriore o Potere/Forza si realizzi per altrui e per sé, poiché si è tutti interconnessi come spiegato, e poiché si è tutti Creature viventi senzienti di un’unica Sorgente, ovvero la Luce che è Dio: ci sono tante Preghiere o Meditazioni o Mantra antichi ovvero eterni, che ricordano all’Individuo di orientarsi ad Essa, p.es. il Savitr Mantra, il Mantra del Sutra del Cuore, il Cantico delle Creature, l’Allegoria della Caverna, ”das lebendige Licht” di Hildegard von Bingen, la ”Luce senza Fine” qblhista, la ”ma Hikarì” giapponese, la ”Luce su Luce” sufi, altri, e qui sta il Bello, ciascuno vada a ricercarli e a ricercarLa),

    . tutta l’Opera di Silvano Agosti medesimo è un Aiuto prezioso per l’Illuminante Illuminazione (bisogna quintessenzializzarla, p.es. se parla di una certa Istituzione religiosa bisogna comprendere che parla di ciascuna Istituzione religiosa, e se parla di un Tipo di Governo assolutista o totalitarista, di un ”Colore solo” parla di tutti i Tipi di Governo assolutisti o totalitaristi, di un ”Colore solo”, eccetera), e la sua Proposta di appuntare l’Essere umano quale Opera d’Arte e Patrimonio dell’Umanità, è proprio esemplare e geniale (però ”ci vuole un Genio per comprendere un Genio”, cosicché ciascuno possa lasciarsi ispirare dalla Luce che è Dio, ovvero Padre et Madre della Scintilla che ciascuno è, per sviluppare il proprio Genio e meglio, per svilupparsi, infatti ciascuno è un Genio; molti Fraintendimenti e Liti anche Lotte e persino quelle più cruenti e spietate, nascono dalla Mancanza di Genio, ma a questa si ovvia procedendo con le Metodologie educative di cui sopra, sviluppando il Pensiero di cui detto, e applicando la Regola di cui detto, ovvero lasciandosi animare, guidare, supportare, proteggere dalla Luce che è Dio).

    . Benedizioni

    • Frances Mag 20, 2019 - Reply

      dimenticavo

      . il Concetto di ”Cittadino” è nato recentemente dalla Rivoluzione francese, paladina della Laicità e contraria alla Religiosità istituzionalizzata (ma questa Laicità diverrà poi essa stessa Istituzione, comportandosi sotto ”Flag” diversa o Nome diverso, ma agendo similmente ad essa, come l’Istituzione che aveva voluto sconfiggere; v. su queste Dinamiche sociali o economiche o politiche in ”Animal Farm” di George Orwell, le quali si susseguono infinitamente fintantoché non sia la Luce a guidare l’Azione globale umana), dove è stata concepita la ”Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo e del Cittadino” a cui ha fatto Eco la ”Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” di Olympe De Gauge (Dinamica che introduce un altro Discorso annoso: si lascia ciascuno comprendere quale).

      . Benedizioni

  2. Frances Mag 20, 2019 - Reply

    Note a Video ”Astrologia e Spiritualità” at Paolo Franceschetti YouTube et Documenti vari at Bordernights WRN , che si consiglia di guardare (e comprendere: questo sarebbe ”vedere”, cfr. come spiegato da Manly P. Hall, mentre il semplice ”guardare”, quello degli Spioni per intendersi, cfr. ”Echelon” di cui ha parlato Silvano Agosti in ”alla Conquista di sé stessi” at Salvo5PuntoZero può implicare di non capire alcunché, cfr. anche Differenza fra ”guardare” e ”vedere” o ”comprendere” in ”who am I”, anche ”who are you”, Intervista a Jiddu Krishnamurti: spiega come sia diverso guardare altrui, che permette di giudicarlo relativamente, secondo il proprio Punto di Viste a la propria Intelligenza o Ignoranza, dall’essere altrui, ciò che soltanto permette di comprenderlo e quindi, giudicarlo compiutamente); è ricercando attorno ad alcune Domande poste relativamente a certe Esperienze esistenziali che si è trovata l’Opera di Paolo Franceschetti tramite la quale si è giunti a trovare l’Opera di Bordernights WRN, tramite cui si è trovata l’Opera di Silvano Agosti, e conseguentemente le Interviste ”alla Conquista di sé stessi” at Salvo5PuntoZero, (e si è trovata anche l’Opera di Corrado Malanga):

    . se la Realtà intrapsichica e quella extrapsichica sono simili, parallele, come la Realtà privata è simile o parallela a quella pubblica (p.es. il Funzionamento familiare assomiglia al Funzionamento comunitario o sociale), e specialmente poiché è detto ”si vede solo quel che già si conosce” perciò, possiamo vedere o notare fuori o dentro di sé quel che già appartiene a sé, p.es. un Conflitto p.es. fra Femmina e Maschio extrapsichico o in Società, che si vede, è relativo ad un Conflitto fra Femminile e Maschile intrapsichico (Corrado Malanga direbbe, fra Anima e Spirito o, fra Emisfero cerebrale destro della Creatività e Emisfero cerebrale sinistro della Logica), eccetera,

    allora tutto quello che si vede e si critica e viene trattato, che sia a Livello intrapsichico o extrapsichico, debbe trovare una Corrispondenza a Livello extrapsichico o intrapsichico, e proceder a questi Parallelismi aiuta a realizzare il ”Pensiero del Risveglio” oppure, ”la Regola aurea dell’Etica” perché si realizza che ciò che appartiene a sé appartiene ad altrui anche, come pure, ciò che appartiene ad altrui appartiene a sé anche, e questo impedisce Giudizi parziali, Partitismo, e Discriminazione fra sé ed altrui o, fra altrui e sé, e viceversa favorisce la Consapevolezza che ”sè ed altrui sono simili o, altrui e sé sono simili”, e quindi vanno trattati similmente,

    . ogni Potere extrasensoriale che viene concesso dal Demonio, richiede di essere pagato secondo le Esigenze di quello, ovvero, in Termini di Anima, v. Porzioni della propria oppure di quella altrui (da cui Delitti per offrire l’Anima del Defunto al Demonio dispensatore di Favori, v. Poteri extrasensoriali: ma Esso è un Usuraio, e prende più di quel che dà; generalmente questi Favori vengono dispensati per Motivi disequanimi e meglio, perché qualcuno possa prevalere su altrui, v. qualcuno vince e qualcun altro perde, che è contrario a ”la Regola aurea dell’Etica”); questa Situazione fondamentalmente sconveniente si verifica se si manca del ”Pensiero del Risveglio” di cui sopra e che invece va coltivato (tutto viene perciò chiesto e concesso secondo la cosiddetta Volontà di Dio, o meglio, Volontà della Luce che è Dio, la quale prevede che sia l’uno che l’altro vinca, e meglio, che tutti vincano);

    beninteso il Senso di Competizione (che prevede sempre Vincitori e Vinti) è sconveniente, ed appartiene a ”la Ruota del Karma” o Circolo vizioso, che è come una Valanga che infine conduce sé e la Società tutta alla Rovina, mentre il Senso del ”win win” ovvero, dove ciascuno è Vincitore, appartiene a ”la Ruota del Dharma” o Circolo virtuoso, che va lasciato fiorire e sbocciare (trattasi di un’Inversione di Tendenza epocale: dal Karma che va fermato, al Dharma che va avviato: in Jiddu Krishnamurti è ben spiegato ”fermarsi e permettere a qualcosa di completamente nuovo di manifestarsi”, v. tutte le sue Conferenze istruttive su ”la Rivoluzione interiore”; ognuno debbe poter fiorire e sbocciare, anche sé, v. Mentalità ”win win”, mentre nell’Epoca della Competizione laddove qualcuno fiorisce altrui viene soffocato o lasciato appassire, v. Mentalità ”win lose”),

    . bisogna ricordare la Parabola della Pillola, che può avere una Crosta che contraddice l’Essenza, p.es. zuccherina versus tossica, oppure, amara versus terapeutica, e questo per rapporto ai Comportamenti umani o disumani, ed alle Intenzioni o Emanazioni: p.es. qualcuno può, Esempio tipico, ”aiutare la Vecchina ad attraversare la Strada” ma in Cuor suo ”odiare i Vecchi e desiderare che muoiano tutti”, così l’Azione che produce Beneficio è accompagnata da un’Esalazione malefica e tossica, che non meno dell’Azione visibile ha un Impatto sul Mondo circostante e sull’Esistenza delle Persone (proprio come un Passaggio in Auto ha un Effetto benefico su chi è tasportato ma contemporaneamente ha un Effetto nefasto si ciascuno, dovuto ai Gas tossici prodotti dall’Automobile: e sia Azione visibile che Esalazione invisibile sono influenti, e nessuno dei due va ignorato;

    da cui il Detto buddhista ”piuttosto che fare del Male non fare alunché”, ma anche l’Avvertenza nei Proverbi 24 e 26 ”di guardarsi da chi è generoso con i Gesti ma maledice nel suo Cuore, perché i Benefici che si ricavano dai suoi Gesti si trasformeranno in Malessere per colui/colei che ne trae apparente Vantaggio”, e anche v. tutti gli Esperimenti p.es. riportati anche nell’Opera di Peter Kolosimo, su come la Materia venga influenzata dall’Intenzione, o anche, di come la Preghiera abbia un Impatto sulla Realtà, e circa questo popolarmente si parla del Malocchio e come questo influenzi l’Esistenza di chi ne è colpito, da cui la Creazione di Amuleti vari ma anche Preghiere e Scongiuri per schermarsene, mentre nella Tradizione religiosa che parla dell’Aldilà è specialmente chi pratica il Malocchio o odia che danneggia sé stesso, v. finirà all’Inferno, quindi nuovamente, l’Intenzione interiore invisibile ha un’Estensione esteriore visibile, o Effetto);

    così tutta la Letteratura che osanna l’Azione esteriore senza curare la Condizione interiore è da considerarsi parziale, e persino inadeguata se trascura di spiegare l’Importanza dell’Attitudine interiore (v. Effetti su altrui e su di sé, come sopra spiegato);

    . siccome ogni Società funziona allo stesso Modo e siccome ogni Via spirituale sfocia infine in una Religione istituzionalizzata e questa in una Politica, e siccome in ogni Società ci sono le Menti e le Braccia, e siccome tanto quanto a Livello internazionale, così a Livello locale (in questa Epoca storica, v. ”Ruota del Karma”) ci sono coloro che stanno bene (Opulenza) e quelli che stanno male (Indigenza), e questo genera Oppressori ed Oppressi e specialmente, Oppressione (gli Oppressori verso gli Oppressi tramite la Materia, v. Opulenza versus Indigenza, e gli Oppressi verso gli Oppressori tramite lo Spirito, v. Odio), e ciò si accompagna alla Creazione o Esistenza di Gruppi organizzati (fatti di Menti e di Bracci) che operano in Favore dell’Oppressione (degli uni verso gli altri e degli altri verso gli uni),

    ecco che appoggiare qualsiasi Movimento spirituale corrisponde ad appoggiare la relativa Religione istituzionalizzata ed la relativa Politica, ed i conseguenti Gruppi organizzati (di un Tipo e dell’altro Tipo), cosìcché criticare una Via ed appoggiarne un’altra credendo di risolvere qualche Problema sociale ed economico (politico), non è che un’Illusione e pericolosa, perché come in ”Animal Farm” si finisce per soppiantare un Movimento considerato sgradevole e nefasto con un altro, che si rivelerà altrettanto sgradevole e nefasto (o lo è già);

    l’unica Soluzione è modificare il Pensiero ”win lose” con il Pensiero ”win win”, e meglio ”vincono tutti e anche sé”, che è il ”Pensiero del Risveglio” o ”Bodhichitta” o ”Regola aurea dell’Etica e di ogni Religione”, tanto semplice da articolare ma tanto negletta (a Scuola, in Politica, in Pubblico, in Privato), e solo Azioni esteriori che implichino l’Essenza ”aurea” hanno Successo totale, (v. Allegoria della Pillola ”Gusto zuccherino con Effetto terapeutico”)

Leave a ReplyRispondi a Frances